Dal 2 al 4 settembre 2022 gli eventi di commemorazione dei Kaiserschützen 

La grande guerra a Punta Linke
18 Maggio 2022

“Perché il ricordo di quegli eventi ci aiuti a unire ciò che la guerra ha diviso”: dal 2 al 4 settembre 2022 si terranno gli eventi di commemorazione dei Kaiserschützen del Piz Giumela, organizzati dal Museo Pejo in ricordo di tutti i caduti della Prima Guerra Mondiale. 

Venerdì 2 settembre alle 21.00 presso l’Auditorium delle Terme di Pejo si terrà “Conflict archaeology – Quel che resta della Grande Guerra” lezione recitata intorno alle testimonianze lasciate dai soldati del fronte, a partire dai corpi, dai vestiti e dagli oggetti. Una produzione Lo stagno di Goethe, di Valentina Cabiale, con Giuliano Comin. 

Sabato 3 settembre alle 21.00 sempre in Auditorium presentazione del libro “La guerra bianca, una storia dal fronte del Tonale nella Prima Guerra Mondiale” a cui seguirà la serata storica a cura del Museo Pejo “Le teleferiche nella Prima Guerra Mondiale in val di Pejo”.

Domenica 4 settembre alle 10.15 al Colle San Rocco cerimonia del ricordo con alza bandiera, Santa Messa e rinfresco al campo sportivo di Pejo.

La commemorazione si tiene ogni anni dal 2004, anno in cui sul Piz Giumela furono rinvenuti da Maurizio Vicenzi, direttore del museo di Pejo, i corpi di tre soldati austriaci restituiti dai ghiacciai dopo quasi 100 anni dal loro decesso, avvenuto il 3 settembre del 1918, e ora sepolti nell’ex cimitero militare austro-ungarico di San Rocco. I kaiserschützen erano un corpo militare appartenente all’esercito austriaco.

Un momento di raccoglimento che unisce tutta la comunità e a cui partecipano anche delegazioni della Croce Nera austriaca, Kaiserjäger e Kaiserschützen, Standschützen e Schützen e numerosi Alpini.